Altri Opuscoli

LILT ha redatto una serie di opuscoli dedicati a corretti stili di vita, ai principali fattori di rischio e ai tumori più diffusi.

Scorri per consultare le pubblicazioni in questa collana, oppure torna all'elenco generale delle collane.

Si scrive screening, si legge prevenzione dei tumori

Combattere i tumori è possibile.
Prima di tutto prevenendone la comparsa attraverso la riduzione dei fattori di rischio, adottando stili di vita sani come evitare il fumo, fare attività fisica e seguire una corretta alimentazione, ma anche individuando la malattia tempestivamente, attraverso una diagnosi precoce.

Molte Regioni hanno attivato o stanno avviando campagne di prevenzione dei tumori mediante i programmi di screening, che consistono nell’invito rivolto a determinate categorie di cittadini, da parte delle Asl, ad eseguire controlli periodici.
In particolare 3 sono i tumori per cui la scienza ha dimostrato che i controlli periodici sono in grado di salvare molte vite: il tumore del colon retto, il tumore della cervice uterina ed il tumore della mammella.…

Guida ai diritti della persona malata

Lo Stato italiano eroga prestazioni e servizi di tipo assistenziale e previdenziale in applicazione di leggi specifiche, modificate ed integrate nel tempo, a tutela degli invalidi civili. Qui di seguito vengono enunciate le varie condizioni:

  • Invalidità: riduzione permanente dlla capacità di lavoro, o, per i minoridi 18 anni, diffioltà persistenti a svolgere icompiti e le funzioni proprie dlla loro età.
  • Inabilità: assoluta e permanente impossibilità a svolgere atività lavorativa.
  • Handicap: minorazione fisica, psichia o sensoriale, stabilizzata o progressiva, che è causa di diffcoltà di apprendimento, di relazione o di integrazione lavorativa e tale da determinare un processo di svantaggio socialeo di…

Prevenzione, diagnosi e cura dei tumori

A cura dell'Ospedale “Cristo Re” Centro Oncologico Interdisciplinare - Roma

Il Centro Oncologico Multidisciplinare dell’Ospedale Cristo Re è stato realizzato con la collaborazione della Lega Italiana per la lotta contro i Tumori, per svolgere nella Città di Roma e particolarmente nella zona di Nord Ovest una efficace azione di prevenzione ed anticipazione diagnostica dei tumori più frequenti.

Il centro ubicato in appositi ed attrezzati locali all’interno dell’Ospedale funziona ogni mattina con e senza prenotazione per offrire alla popolazione un servizio sempre disponibile attraverso qualificati specialisti ed i necessari esami strumentali.

L’attività si svolge nell’ambito del Servizio Sanitario Regionale e delle sue regole…

Quale riabilitazione dopo il carcinoma mammario?

A cura di Concetta Migliore (Dottore in Fisioterapia, Sezione Provinciale LILT, Palermo)

“Quale riabilitazione dopo il carcinoma mammario?”: oggi possiamo titolare un opuscolo semplicemente così.

Nel passato l’obiettivo dopo una diagnosi di tumore al seno era, per la donna, solo sopravvivere. Oggi sono oltre 400.000 le italiane che sono guarite e guardano con maggior serenità e fiducia al proprio futuro.

Di queste oltre 500 sono diventate mamme e 100 hanno adottato unbambino combattendo una burocrazia ancora discriminatoria. Il 40% è tornata al lavoro a soli due mesi dalla diagnosi. Solo questi dati ci dicono come le donne in questo senso rappresentino una grande forza: sono quelle che meglio entrano nei sentimenti, nelle relazioni,…

Vademecum delle procedure di promozione dello screening

Un modello operativo integrato per una comunicazione condivisa

Il Vademecum intende descrivere gli aspetti metodologici di promozione dello screening emersi dall’esperienza pilota di Puglia, Lazio e Sardegna nell’ambito del progetto “Screening LILT: piani di comunicazione regionali” condotto dalla LILT in collaborazione con il Ministero della Salute e le Regioni.

La prima parte è dedicata alla presentazione del progetto, la seconda parte propone un modello operativo che possa far da guida ad iniziative analoghe di promozione della cultura della prevenzione.

E adesso? Percorsi per affrontare la malattia

In seguito alla comunicazione di una malattia tumorale è naturale reagire con sentimenti di incredulità, senso di irrealtà e rifiuto. Quando il mondo cambia in maniera così imprevedibile, dopo un momento di comprensibile shock, si possono avvertire emozioni complesse da decifrare: la rabbia, la paura, un senso di ansia e di angoscia. In seguito, la convivenza con la malattia tende a placare l’ondata di emozioni che inizialmente può travolgere il paziente e, in alcuni casi, le emozioni potrebbero assumere la forma della tristezza, o mutarsi in una indefinita apatia, un generico disinteresse o una perdita di attrattiva per attività che fino a poco tempo prima erano considerate piacevoli. In questa fase, è importante attivare una vera e propria riorganizzazione di sé stessi e dell’…

Triage, Diagnosi e Gestione pazienti con tumori cutanei

Proposta di un modello condiviso

Scopo di questa pubblicazione è quello di proporre delle raccomandazioni per il triage, diagnosi e gestione clinica, sulla base delle più recenti acquisizioni nel campo delle neoplasie cutanee benigne e maligne.

Gli obiettivi sono i seguenti:

  • Incremento delle diagnosi di melanoma
  • Riduzione del numero di asportazioni inutili
  • Riduzione delle liste di attesa negli ambulatori diagnostici e chirurgici
  • Incremento della qualità del servizio assistenziale ai pazienti.

Il super album della salute

Un simpatico album per insegnare ai più piccoli a vivere bene e in salute!

Questo album-fumetto è dedicato ai bambini e insegna come crescere bene e in salute.

È importante comprendere che la nostra salute dipende molto dai nostri comportamenti. Bisogna sapersi prendere cura del propriuo corpo, rispettarlo. I piccoli lettori scopriranno che non è così difficile farlo, basta osservare poche importanti regole che, una volta diventate abitudini di ogni giorno, daranno un grandissimo vantaggio: vivere a lungo e in buona salute!

La pubblicazione invita pertanto i bambini a riportare ai propri genitori gli utili consigli che vi sono racchiusi come un regalo prezioso. Il loro compito sarà quello di fare attenzione a che anche per i grandi…

Restart: riparti con uno stile di vita più sano

Se ognuno di noi iniziasse ad adottare stili di vita corretti e a sottoporsi con regolare periodicità a opportuni controlli clinico strumentali, solo in Italia ogni anno potrebbero essere salvate dal cancro moltissime vite, stimate in oltre 80.000.

La percentuale sempre più alta di malati oncologici che vanno poi incontro a guarigione, spinge la LILT a intervenire con maggiore tenacia e determinazione a favore della salute, attraverso la capillare e costante diffusione della cultura della prevenzione primaria (sana alimentazione, attività fisica, lotta al tabagismo e alla cancerogenesi ambientale e professionale) e secondaria (diagnosi precoce dei tumori più frequenti: polmone, mammella, colon-retto, collo dell’utero, prostata, cavo orale e cute).

“Arrivare prima” per…