Utilizzando questo sito accetti implicitamente l'uso dei cookies.
Clicca qui per maggiori informazioni.
chiudi
LILT
LILT compie 95 anni


scegli la dimensione del carattere - A | A | A | A

Valid XHTML 1.0 StrictCSS Valido!

le guide di LILT
Home  -  Le guide LILT    -    
stampa questo ducumento  invia a un amico  condividi con facebook 

Settimana Nazionale della Prevenzione Oncologica 2008

Prevenzione, il protagonista sei Tu

la copertina della pubblicazione

Se ognuno di noi cominciasse ad adottare stili di vita corretti e a sottoporsi con regolare periodicità a opportuni controlli clinico- strumentali, solo in Italia potrebbero essere salvate dal cancro oltre 75mila vite ogni anno.
guarire circa il 55 per cento dei malati oncologici, potremmo superare l’80 per cento. Un traguardo, questo, che spinge sempre più la LILT a intervenire con maggior tenacia e determinazione a favore della salute, attraverso la costante diffusione della cultura della Prevenzione sia essa primaria (sana alimentazione, attività fisica, lotta al tabagismo e lotta alla cancerogenesi ambientale e professionale) che secondaria (diagnosi precoce dei tumori più frequenti, i cosiddetti big killer: tumore della mammella, del collo dell’utero, del colon retto, della prostata, della cute).
“Arrivare prima” per garantire una più lunga e migliore qualità di vita, ecco cosa significa Prevenzione. Dal 1922 la LILT è impegnata nella lotta ai tumori: 86 anni di intensa e capillare attività finalizzata all’educazione sanitaria dei cittadini attraverso la ricerca, la produzione di materiale informativo, il silenzioso ma operoso esercito di volontari. E, soprattutto, attraverso le numerose campagne di sensibilizzazione. attività finalizzata all’educazione sanitaria dei cittadini attraverso la ricerca, la produzione di materiale informativo, il silenzioso ma operoso esercito di volontari. E, soprattutto, attraverso le numerose campagne di sensibilizzazione. Prof. Francesco Schittulli La Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, giunta alla sua VII Edizione, ha questo obiettivo: rendere tutti consapevoli che si può – e si deve – essere protagonisti della propria salute.
A cominciare dalla tavola.
Una errata alimentazione è infatti responsabile del 35 per cento dei casi di tumore. Una percentuale altissima, se si pensa a quanto sia invece facile seguire un salutare regime alimentare.
Basterebbe rivalorizzare la dieta mediterranea troppo e sempre più spesso dimenticata, specialmente dai giovanissimi.
Frutta fresca e verdura non dovrebbero mai mancare nel nostro menù quotidiano. Così come l’olio extravergine d’oliva, alleato del nostro benessere fisico per le sue qualità protettive, non solo per le malattie cardiovascolari e metaboliche ma anche per alcuni tipi di tumore (mammella, colon retto, faringe, esofago, endometrio, prostata, etc) e per questo da sette anni testimonial della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica.
Con l’inizio della primavera, dal 21 al 30 marzo, nelle principali piazze italiane i volontari LILT saranno di nuovo a disposizione dei cittadini e, come sempre, resteranno aperte le porte degli oltre 350 ambulatori e delle 103 Sezioni Provinciali, delle Sedi Regionali e della Sede Centrale della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori.
La bottiglia di olio extravergine di oliva, olio rigorosamente certificato e di produzione italiana, sarà consegnata – come 6 LILT Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica 2008 LILT Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica 2008 7 è ormai tradizione – insieme a questo opuscolo informativo in cambio di un contributo, oltre alla possibilità di avere tutte le risposte che si desidera sull’attività e sulle iniziative promosse dalla LILT.

Prevenzione, il protagonista sei Tu.