Utilizzando questo sito accetti implicitamente l'uso dei cookies.
Clicca qui per maggiori informazioni.
chiudi
LILT
LILT


scegli la dimensione del carattere - A | A | A | A

Valid XHTML 1.0 StrictCSS Valido!

sezione servizi
Home  -  Area informazione    -    
stampa questo ducumento  invia a un amico  condividi con facebook 

Primo Piano

LILT E ANCI INSIEME PER CORRETTI STILI DI VITA E PER LA PREVENZIONE ONCOLOGICA

LILT e anci INSIEME PER CORRETTI STILI DI VITA E PER LA PREVENZIONE ONCOLOGICA Ridurre l'incidenza dei tumori e migliorare la qualità della vita, contribuire alla realizzazione di programmi, progetti e iniziative finalizzate ad accrescere il benessere dei cittadini e a orientare gli stili di vita incentivando la pratica di azioni a carattere preventivo. Questa la finalità principale del protocollo di intesa sottoscritto dal presidente dell'Anci Antonio Decaro e dal Presidente della Lilt, Francesco Schittulli, per ribadire l'impegno comune sui temi della salute e della prevenzione, in particolare oncologica.

In virtù dell'intesa, Anci e Lilt condividono l'obiettivo di definire e promuovere programmi e interventi di educazione alla salute rivolti alla cittadinanza, attraverso campagne di corretta informazione e comunicazione, realizzazione di materiale didattico e strumenti divulgativi, sensibilizzazione dei media, partecipazione a programmi TV, convegni ed altri eventi.

Inoltre, per raggiungere questi obiettivi, l'Anci e la LILT intendono sviluppare specifiche azioni, mettendo in rete sistemi, competenze e responsabilità diverse, con l'obiettivo di promuovere l'importanza della prevenzione oncologica, soprattutto delle nuove generazioni, anche attraverso la promozione di eventi formativi e di eventuali progetti rivolti alle scuole.

In occasione della sottoscrizione del protocollo, Anci (attraverso il coinvolgimento di tutti i Comuni italiani) e Lilt intendono lanciare la loro prima iniziativa di collaborazione che li vedrà coinvolti nei prossimi mesi attraverso azioni congiunte di sensibilizzazione rivolte a donne e uomini. Si tratta della nota campagna "Nastro Rosa" che si svolge in ottobre, mese della prevenzione al seno, con l'illuminazione in rosa dei monumenti, e della prima campagna nazionale di prevenzione e diagnosi precoce dei tumori maschili, denominata "Campagna Azzurra", che prenderà avvio il 14 giugno 2018, con l'illuminazione di azzurro dei monumenti) attraverso visite mediche gratuite, iniziative informative e divulgazione di materiale esplicativo.

"Insegnare a prendersi cura di se stessi, della propria salute e del proprio benessere - rileva il presidente Decaro - è una necessità sociale che anche i sindaci hanno in carico. Far crescere cittadini consapevoli della prevenzione e dell'importanza dello star bene è quindi prima di tutto un dovere istituzionale, in secondo luogo punta all'obiettivo di contenere la spesa sanitaria dovuta al diffondersi di malattie che, com'è noto, dipendono anche dallo stile di vita".

"Diffondere la cultura della prevenzione come metodo di vita - ribadisce il presidente Schittulli - è l'obiettivo prioritario della Lilt, che attraverso questa sinergica azione con l'Anci consentirà una maggiore efficacia nella lotta ai tumori, adottando stili di vita corretti, (sana alimentazione, lotta al tabagismo e regolare attività fisica) ed avvalendosi dei positivi risultati di una diagnosi sempre più precoce, grazie agli screening dei big killers (polmone, prostata, colon-retto, seno)".