Utilizzando questo sito accetti implicitamente l'uso dei cookies.
Clicca qui per maggiori informazioni.
chiudi
LILT
Dona il tuo 5x1000


scegli la dimensione del carattere - A | A | A | A

Valid XHTML 1.0 StrictCSS Valido!

sezione informazione
stampa questo ducumento  invia a un amico  condividi con facebook 

Primo Piano

Intervista a Filippo La Mantia

"La salute nasce a tavola e la prevenzione per mantenersi in buona salute è a tavola che si realizza"

Intervista a Filippo La Mantia

"La salute nasce a tavola e la prevenzione per mantenersi in buona salute è a tavola che si realizza"
Filippo Lamantia,cuoco di grido del proprio ristorante al 1o piano dell’Hotel Majestic di Roma non ha mai avuti dubbi su questa ferrea regola e ne ha fatto il proprio inno di vita per sè e per la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, lanciata come ogni anno dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori.

Anche quest’anno, infatti, la settimana di prevenzione contro il cancro , giunta alla decima edizione ed in programma dal 13 al 21 marzo 2011, avrà un testimonial di qualità. CInquantun anni, cuoco da 9, e prima di allora reporter e viaggiatore nel mondo, dove ha catturato sapori e emozioni gastronomiche, La Mantia si dice onorato di prestare il proprio volto alla campagna della LILT per una causa così alta come la prevenzione dei tumori ed è convinto che campagne di sensibilizzazione svolte con così autorevoli istituzioni e portate al vasto pubblico possono davvero diffondere sane abitudini alimentari e, per questa via, cambiare il modo di concepire la tavola senza rinunciarne ai piaceri.

Perché ha accettato di promuovere la salute a tavola?
"Perché la mia cucina dimostra che si possono conciliare buona tavola e salute, sapori di eccellenza e digeribilità, fragranze raffinate e pochi grassi e calorie; basta ispirare la propria cucina alla filosofia meravigliosa della cucina mediterrane e personalizzarne l’interpretazione come, da siciliano, ho fatto con la mia cucina”

strong>L’European Cancer Society sostiene che il 30% del tumori deriva dalla cattiva qualità dell’alimentazione e dall’eccesso di quantità. Lei che ne dice?
"Non solo condivido ma applico le prescrizioni che ne derivano, anche se lo faccio intuitivamente da cuoco e non da medico; per esempio con l’uso nei miei piatti di agrumi, di olio a crudo, con l’equilibrio tra carboidrati (non più del 60%, delle proteine (non oltre il 15%) e dei grassi ( non più del 25%), regole che nella mia cucina coniugo con l’estro e l’esperienza".

Ingredienti anticancro da consigliare?
"Il pomodoro, usarne il più possibile, olio d’oliva extravergine, verdura di stagione , mai troppa carne e mai farsi mancare 3-4 mandorle al giorno. E grazie alla LILT anche tanta consapevolezza che la prevenzione dei tumori inizia davvero davanti ad una tavola che può essere molto piacevole imbandire".


Maggio 2017
D L M M G V S
  01 02 03 04 05 06
07 08 09 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      

opuscolo LILT associato L'opuscolo LILT

immagine della copertina

Alimentiamo la prevenzione per sconfiggere il cancro

Opuscolo pubblicato in occasione della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologca


immagine della copertina

Prevenzione in primo piano anche a tavola

Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica 2013


immagine della copertina

immagine della copertina

Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica 2011

Alimentiamo la Prevenzione per sconfggere il cancro